PRATI di SARA

Prati di Sara, grandi praterie d'altura (m 1610) quasi pianeggianti circondate dalla faggeta, si trovano ai piedi del monte Cusna. Da qui si domina un ampio settore dell'Appennino Reggiano.

La cotica erbosa dei Prati di Sara è caratterizzata dalla presenza di graminacee, ma nella tarda primavera e in estate si possono ammirare le fioriture di genziane, orchidee e garofani selvatici. Spettacolare è il colore che assume durante il periodo autunnale, un giallo bruciato dal sole. (http://www.appenninoreggiano.it)

Per raggiungerli sono arrivato con la macchina al rifugio Monteorsaro, presso l'omonima località.

Da lì ho preso la strada forestale e a tratti ho seguito il sentiero 623a, seguendo la forestale si arriva allo stesso punto con un percorso abbastanza facile.

Si arriva al Monte Bagioletto dove ad un bivio si gira a destra seguendo il sentiero 625a, a destra invece si sale sul Monte Cusna.

Sul monte Bagioletto ho trovato un vento notevole e ho potuto notare che è una zona dove probabilmente è possibile trovare le Marmotte, probabilmente tornerò per andare a cercarle.

Dal Monte Bagioletto si scende per pochi minuti e si arriva ai Prati di Sara, personalmente con un buon passo ho impiegato 1 ora e 10 minuti per salire.

Appena arrivati è facile vedere i cavalli che girano liberi e relativamente confidenti, due laghetti, e delle splendide piante a contorno di tutto.

é possibile salire anche da Casalino o da Ligonchio, ma venendo da Modena ho ritenuto più pratica la salita da Monteorsaro.